PRONTI A PARTIRE!!! ANNO SCOLASTICO 2022/2023

Cari genitori bentrovati!!!

Pronti per il nuovo anno? Sarà pieno di cose da
fare e scoprire, attività, progetti, uscite didattiche è molto altro!!!

*MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE ALLE ORE
17.00 presso la scuola dell’INFANZIA DI
LAURIANO* si terrà la prima riunione per
l’inizio dell’anno scolastico 2022/2023.

Si ricorda che i bambini non possono essere presenti per motivi di sicurezza.

Vi aspettiamo per l’inizio di un nuovo anno scoppiettante insieme a noi!!!

Lo Sfaff Arcobaleno

COMUNICAZIONE

SI COMUNICA ALLE FAMIGLIE CHE HANNO FATTO
RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA
DELL’INFANZIA DI LAURIANO PER L’ANNO
SCOLASTICO 2022/2023 CHE TUTTE LE
DOMANDE SONO STATE ACCOLTE.
LE FAMIGLIE VERRANNO CONTATTATE NEL MESE
DI GIUGNO PER PARTECIPARE ALLA RIUNIONE
PROGRAMMATIVA IN VISTA DEGLI INSERIMENTI
DI SETTEMBRE E DOVE VERRANNO FORNITE TUTTE LE INFORMAZIONI.
A PRESTO!!!

I Sassi dipinti che regalano sorrisi

“Un gioco per far divertire i bambini che sta appassionando anche gli adulti, le famiglie passeggiano attente a scovare un sasso colorato lasciato apposta per essere trovato. Un’iniziativa per diffondere positività in un momento in cui arcobaleni e canti dai balconi hanno lasciato il posto a una piatta apatia”.

L’iniziativa nasce a Recanati e varca l’oceano, fino agli Stati Uniti, e in Australia, approda in Svizzera e in breve contagia gran parte del globo. Esplosa attraverso i social sta avendo migliaia di adesioni, non occorre saper disegnare bene come Bruciaferri che ha l’hobby della pittura, è sufficiente aver voglia di condividere e far sorridere: “Chi trova il sasso posta la foto sulla pagina Facebook “Un sasso per un sorriso”, dietro la pietra ci sono le istruzioni. Chi dipinge il sasso ha la soddisfazione di aver migliorato la giornata di qualcuno e di veder pubblicata la propria creazione, chi lo trova riceve in dono un pizzico di serenità – spiega Bruciaferri – potete farli anche voi!”.

Più di un semplice passatempo, più di un hobby in periodo di lockdown. Più dell’opera di un artista o della semplice improvvisazione di un dilettante. Ma un vero e proprio modo per staccare la spina e rivolgere i pensieri lontano da preoccupazioni e tensioni, specie in questo periodo di Covid. Un vero e proprio sistema per portare calore e solidarietà fuori dalla propria casa e dalla propria testa. E’ così che è esploso “Un sasso per un sorriso”, il nuovo fenomeno di tendenza sui social.

“La cosa bella è che ora le famiglie si ritrovano insieme, dopo cena, a dipingere sassi; che nonni e nipoti sono accomunati da un unico hobby; che questo tipo di attività, così semplice e poco dispendiosa, abbia preso piede negli asili come nelle case di riposo o tra le attività anche per disabili. Ed è bello trovare sassi dipinti non solo nei parchi, ma anche davanti all’ingresso del pronto soccorso o della chiesa o del cimitero, posti dove c’è sempre bisogno di calore e allegria”.

Anche i nostri bimbi hanno realizzato con tanta creatività, i loro fantastici sassi……

 

 

 

 

SCUOLA AMICA

Quest’anno la Commissione “Scuola Amica” dell’Istituto ha scelto di lavorare principalmente sul tema dell’ASCOLTO, consapevole dell’esigenza dei bambini e delle loro famiglie di trovare uno spazio e un modo per esprimere, raccontarsi e lasciare traccia di sé.

Chi ascolta è in grado di sintonizzarsi sulle frequenze di chi parla, connettendosi emotivamente e comprendendone i bisogni.

…”Il diritto di tutti i bambini e gli adolescenti di essere ascoltati e di essere presi

seriamente in considerazione costituisce uno dei valori fondamentali della Convenzione.

Il Comitato ONU sui diritti dell’infanzia ha identificato l’art. 12 come uno dei quattro

principi generali della Convenzione, insieme al diritto alla non discriminazione,

al diritto alla vita e allo sviluppo ed alla primaria considerazione del superiore

interesse del bambino. Ciò implica che quanto sancito dall’art. 12 non costituisce solo

un diritto di per sé, ma deve essere preso in considerazione nell’interpretazione e

nell’attuazione di tutti gli altri diritti”… (*)

 

LA SCUOLA AMICA sostiene il diritto all’ASCOLTO:

– A MISURA DI BAMBINO E DI ADOLESCENTE:

gli ambienti e i metodi di lavoro dovrebbero essere adattati alle capacità dei bambini e degli adolescenti. Dovrebbero essere messi a disposizione tempo e risorse adeguate per assicurare loro di essere debitamente preparati e di avere la confidenza e l’opportunità per esprimere le proprie opinioni.

Questo è il video di scuola Amica con i vostri bimbi….

https://drive.google.com/file/d/1NSwTsSJlJIISejYhfhBFv1CnvhanY95o/view