ATTIVITA’ ALUNNI

PUBBLICHIAMO ALCUNE  ATTIVITA’  SVOLTE DURANTE L’ANNO SCOLASTICO                                                                         2017/2018


 

Attivita’ teatrale svolta nel   II quadrimestre  da alcuni ragazzi della 3D e della 3E  –Antica fiaba Giapponese


 

PROGETTO STOP MOTION  –  IMMAGINI IN MOVIMENTO

-Realizzato da alcuni alunni di tutte le classi-

Clicca qui per andare al video


CONCERTO DI FINE ANNO SCOLASTICO

 

Video:

 

 

 

 

 

CERVO 18 MAGGIO 2018.

Venerdì 18 maggio siamo andati in gita al mare.

Le nostre destinazioni di questo anno erano Cervo e San Bartolomeo in provincia di Imperia.

Giornata limpida e soleggiata, sole caldo con brezza fresca e mare azzurro e cristallino.

La cittadina di Cervo è meravigliosa, ma…che fatica! Abbiamo dovuto trasportare gli strumenti nell’Oratorio di Santa Caterina per permettere ai ragazzi dell’Indirizzo musicale di partecipare alla XVI Rassegna Giovani Musicisti arrampicandoci per tantissime scalinate che costituiscono le vie cittadine. Lì abbiamo incontrato un gruppo di allievi della scuola media ad indirizzo musicale di Albenga e abbiamo suonato con loro due brani orchestrali.

Gli altri alunni hanno avuto la possibilità di visitare il centro storico della cittadina, pieno di opere d’arte e di scorci fantastici. Si sono poi recati a piedi sul lungomare fino alle spiagge di San Bartolomeo dove poi li abbiamo raggiunti.

Lì abbiamo consumato il nostro pranzo al sacco e abbiamo trascorso il tempo a nostra disposizione giocando e prendendo il sole prima del rientro.

Peccato che l’aria fresca non abbia permesso ai più coraggiosi e temerari di fare il bagno in mare !

 

Foto:   https://drive.google.com/open?id=1tLUS8pUkdUsvugCcqZbBrZsWw_2VoMV5

 

 

Concorso di Busca

Ancora uno straordinario successo per gli studenti della Scuola Media di Casalborgone ad indirizzo musicale che hanno partecipato l’11 maggio al VI concorso musicale internazionale “ Alpi Marittime” città di Busca. Il concorso ,come sempre, è stata un’opportunità di crescita e maturazione per i ragazzi che hanno potuto condividere le loro esperienze musicali con 40 scuole provenienti da ben 5 regioni (circa 3000 alunni). Gli alunni si sono confrontati con brani per: solista, duo, trio, ensemble ed orchestra.

Ecco la classifica degli alunni con i  vari strumenti:

Percussioni (prof Di Bacco Massimo)

1° posto assoluto solista Corbo Samuele

1° posto assoluto duo Follini Emanuel e Corbo Samuele

1° posto  duo Fabio Elia e  Piermaria Leonardo

1° posto assoluto ensemble di percussioni classe seconda

1° posto assoluto ensemble di percussioni di classe terza

1° posto ensemble di classe prima

1° posto ensemble di percussioni della scuola primaria

Pianoforti (prof Orefice Enzo)

1° posto duo di pianoforti Poggi Sara e Manzone Tommaso

2° posto  solista di seconda Manzone Tommaso

3° posto solista di terza  Borca Filippo

3° posto trio di pianoforti Marchese Alissa, Borca Filippo e Manzone Tommaso

1° posto solista di prima Caviglia Francesca

1° posto solista di seconda Caviglia Lorenzo.

Chitarre (prof Bonaudo Elena)

2° duo di chitarre Fabiani Alessi e  Beatrice Alessi

2° posto ensemble di chitarra classe di prima

2° posto ensemble di chitarra di seconda

2° posto di solista di seconda Dunn Samuel

2° posto duo di chitarre di terza Isvanca Laura e Vercellio Maddalena

2° posto solista di terza Colangelo Gabriele

3° posto solista di terza Chirila Diana

Violini (prof Vasilescu Magdalena)

1° posto duo violini Poggi Sara e Storelu Denise

2° posto solista di seconda Poggi Sara

Violini (prof Careggio Barbara)

2° posto  solista di terza Camarotto Gea

2° posto solista di terza Capriolo Stefania

4° posto ensemble di violini di terza

Orchestra

3° posto Classi prime e terza

4° posto classe seconda

Positiva la partecipazione degli alunni del gruppo degli ottoni curata dal prof Caramellino Aldo e l’aspetto legato all’educazione musicale su tutte le classi della sede di Casalborgone seguita dal prof Mattalia Giovanni.

Foto del concorso:      https://drive.google.com/open?id=1MpvHwIiv-Ul7Hffi2IswHLAC7zmqEM7g

 

 

 

 

 

 

18-05-2018                PARCO AVVENTURA DI CANDIA

In data 26-04-2018, come stabilito è approvato nel consiglio di classe di ottobre 2017, è stata svolta la gita al parco avventura di Candia. Partenza dalla scuola media alle 8:30. Arrivo nel piazzale della scuola ore 16.

Mezzo di trasporto pullman.

Quest’ ultima era rivolta alle classi prime. Hanno partecipato la 1E,1F, 1D, della scuola media Casalborgone.

Totale partecipanti 47 alunni, 4 accompagnatori, prof. Casalegno, Temperini, Battaglia, Cani.

La gita includeva il percorso avventura e il giro in canoa.

I ragazzi, dopo aver ascoltato attentamente le istruzioni degli istruttori, hanno svolto i percorsi senza difficoltà, dimostrando una partecipazione attiva, entusiasmo, collaborazione e cooperazione tra di loro, come l’ obbiettivo prevedeva.

FOTO

https://drive.google.com/open?id=1pIBTb-iHRqeNjG5xfcVmoQzMQ6yD0P44

 

CYBERBULLISMO-  CLASSI 1D, 1E, 1F

 

Venerdì 4 maggio, nell’ambito del Progetto “educazione all’uso consapevole delle nuove tecnologie” promosso dall’Educatorio della Provvidenza (www.educatoriodellaprovvidenza.it) le tre classi prime dell’Istituto comprensivo di Brusasco, scuola secondaria di Casalborgone (1aD, 1aE e 1aF) hanno partecipato ad un incontro sul cyberbullismo per promuovere un utilizzo corretto e responsabile dei nuovi mezzi di comunicazione.

Negli ultimi anni il fenomeno dell’uso scorretto e inconsapevole della Rete e dei nuovi dispositivi digitali da parte dei giovanissimi ha spinto l’Educatorio ad intervenire con una progettualità mirata verso giovani, insegnanti e famiglie.

A partire dall’anno scolastico 2013-2014 è stata quindi avviata una grande azione di Educazione alle Nuove Tecnologie e Prevenzione al cyberbullismo rivolta alle scuole secondarie di primo grado, in collaborazione con il Co.Re.Com, l’USR Piemonte, la Squadra Crimini Informatici della Polizia Postale e della Comunicazione Piemonte e Valle d’Aosta, il Nucleo di Prossimità della Polizia Municipale, l’Associazione Museo Nazionale del Cinema e la Reggia di Venaria.

Fra gli obiettivi dell’incontro svoltosi a Casalborgone, dal titolo:

              “MONDO DIGITALE: ISTRUZIONI PER L’USO”

  • Promuovere una navigazione consapevole e informata su Web e Social Media
  • Ragionare sulle possibilità di utilizzo costruttivo della Rete
  • Esercitare la “cittadinanza digitale”di ogni studente, facendolo promotore di buone pratiche e di messaggi educativi destinati ai coetanei
  • Prevenire i rischi del mondo digitale

Durante l’incontro si è delineato il fenomeno del cyberbullismo e dei rischi del mondo digitale e gli studenti hanno ragionato  sulla necessità di muoversi con consapevolezza e competenza sul Web e sui Social Media. Si introduce il tema dell’empatia e dell’ascolto come antidoto alla de-umanizzazione nella relazione on-line.

L’incontro è stato condotto dalla dott.ssa Maria Nosengo, psicologa già coinvolta in medesime progettualità ed esperta nelle dinamiche di gruppo e nel lavoro sul campo con adolescenti in ambito scolastico ed extrascolastico.

 

 

 

 

Gita a Milano

Il giorno 5 di aprile 2018 le classi terze della Scuola media di Casalborgone si sono recate in treno a Milano per visitare il Memoriale della Shoah, monumento sorto attorno al Binario 21 della Stazione Centrale, tristemente noto per aver visto partire, negli anni ’40, numerosi convogli carichi di deportati destinati ai campi di concentramento e di sterminio – Auschwitz su tutti –.

I ragazzi hanno partecipato con rispetto e interesse alla visita e hanno posto domande importanti e serie.

Poi è stato il momento della passeggiata per le vie del centro, delle chiacchiere e delle foto davanti all’imponente niveo Duomo. A pochi mesi dalla fine dell’anno scolastico è stato bello poter condividere con gli amici un viaggio un po’ avventuroso in una città nuova e molto dinamica.

Meritano una menzione speciale due momenti “epici”: i pasti luculliani al fast food e un fugace incontro con due scrittrici del web, idoli di alcune giovani allieve.

Stanchi ma soddisfatti, studenti e insegnanti hanno fatto ritorno a casa in serata, arricchiti da un’esperienza intensa e coinvolgente che, ci auguriamo, resti impressa nella mente e nel cuore dei nostri alunni come perpetuo monito contro le violenze e la barbarie e come inno alla vita e all’entusiasmo di chi è – o si sente – giovane nell’animo.

MILANO 5-04-2018

                             

 

 

 

 

“AUGUSTA TAURINORUM”

GITA A TORINO ROMANA 2018- Casalborgone

Giovedì 22 marzo gli alunni delle classi ID, IE e IF insieme ai loro insegnanti si sono immersi nel cuore della Torino romana, per attraversare insieme il Decumanus e il Cardo Maximus e ammirare ciò che resta dell’antica Augusta Taurinorum.
Arrivati con il pullman in Piazza Carlo Felice i ragazzi hanno percorso a piedi via Roma, si sono fermati in Piazza San Carlo per una breve lezione  “en plein air” sulla fondazione della città ed hanno raggiunto, passando attraverso Piazza Castello e il quadrilatero romano, le Porte Palatine.
La visita è poi proseguita al Museo di Antichità dove la statuetta del dio degli alberi Sileno ha accolto la scolaresca trasportandola virtualmente nella colonia romana di Industria, sorta attorno al 124 a.C. e situata nell’odierno comune di Monteu da Po, poco distante da Casalborgone.
All’interno della galleria le classi hanno potuto osservare statue, mosaici, epigrafi ed oggetti di uso quotidiano, provenienti dal territorio piemontese e da altre zone d’Italia e testimonianze di quelle civiltà che i ragazzi sono abituati a conoscere solo attraverso i libri di storia.
Grande entusiasmo hanno suscitato i corredi funerari etruschi e romani, il vasellame da cucina d’epoca medievale e rinascimentale e il tesoro di Marengo del II sec. d.C, rinvenuto in provincia di Alessandria nel 1928.
La gita si è infine conclusa ai Giardini Reali con pranzo al sacco, corse e nascondino.
Un’esperienza piacevole che ha consentito ai ragazzi di conoscere meglio Torino e di capire quanto i territori che ci circondano siano ricchi di storia e di memorie dei nostri antenati.

 

Mappa e foto     https://drive.google.com/open?id=1x1X5ozrQWvoy0LTdKfpapqVasxmrlhkw

 

 

 

 

PREMIAZIONE DEL  CONCORSO

“UN POSTER PER LA PACE”

EDIZIONE 2017/2018

STEFANIA CAPRIOLO     CLASSE  3 E

6° CLASSIFICATA

 

 

 

INOLTRE, SI SONO CLASSIFICATI, I SEGUENTI ALUNNI:

-ANDREA BELLA-  CLASSE 1D;

-GINEVRA SARNO- CLASSE 2E;

-LEONARDO PASTORELLI- CLASSE 2D.

Complimenti ai nostri ragazzi!!!!

 

 

Il ” problema dell’altro”  è anche un problema mio ; “ l’altro” potrei un giorno essere io.

Martedì 27/2/18  le classi 2D e 2E si sono recate in visita all’Arsenale della Pace di Torino. E’ un “monastero metropolitano”,   dove dal 1983  il Sermig (Servizio Missionario Giovani)  ha trasformato con l’aiuto di migliaia di volontari, l’antica fabbrica di armi in disuso,  in una profezia di pace. E’ una casa di accoglienza aperta a chi chiede aiuto, cure, lavoro; è un luogo di spiritualità e un punto di riferimento per i giovani che hanno voglia di dare un senso alla loro vita.    Tutto è nato dall’idea di Ernesto Olivero,  che nel 1964, insieme ad un gruppo di giovani amici che condividevano un ideale di giustizia , la voglia di cambiare concretamente le cose ed erano ispirati dallo spirito evangelico, fonda il Sermig per aiutare missionari e volontari che già operavano per sconfiggere la fame nel mondo.

La mattinata è stata strutturata in un momento iniziale di spiegazione di come questa realtà opera a Torino e nel mondo, con la visione di un’intervista ad Ernesto Olivero fatta da un inviato della trasmissione le “Iene”.  Poi, divisi in due gruppi, è iniziata la visita per rendersi conto concretamente di ciò che ci era stato descritto: l’accoglienza notturna, la mensa, il poliambulatorio, i cassoni per la raccolta di cibo, indumenti e altri generi di prima necessità per coloro che bussano alla porta dell’Arsenale e per sostenere persone e comunità in Italia e all’estero. Anche i ragazzi hanno risposto in modo positivo all’invito che noi insegnanti avevamo fatto ed hanno portato il loro contributo .

Infine, abbiamo visitato la sala d’incisione ed assistito ad una lezione concerto, molto interessante e coinvolgente che è servita a sottolineare anche l’importanza della musica per trasmettere lo spirito del Sermig voluto da Ernesto Olivero.

I due giovani che ci hanno accompagnato nella visita, vivono quotidianamente questa fraternità e sono riusciti a trasmettere con la loro testimonianza di vita, che ognuno di noi può coltivare questo sogno che è stato di Ernesto Olivero e di tutti quelli che continuano a fare qualcosa ogni giorno , perché credono che il mondo possa cambiare. Se penso che il” problema dell’altro” è anche un problema mio e che “ l’altro” potrei un giorno essere io.

I ragazzi hanno seguito con interesse ed attenzione le varie attività e alcuni di loro si sono riproposti di voler conoscere meglio il Sermig.

foto Sermig

https://drive.google.com/open?id=1HjAwDerStvB-tWb7TXGND19OU7xEGRpI

 

 

-A SCUOLA SULLA NEVE    –

Gita in montagna 2018 – Casalborgone

         Lunedì 29 gennaio più di ottanta ragazzi accompagnati dagli insegnanti sono partiti alla volta di Norea (fraz. di Roccaforte di Mondovì) per tre giorni di scuola di sci sulle Alpi Marittime. Luogo delle lezioni il bellissimo scenario del Pian della Turra nel comprensorio sciistico del Mondolè. Divisi in gruppi secondo il livello, i ragazzi per cinque ore al giorno si sono dedicati all’attività sciistica sotto la guida attenta dei maestri e con la supervione dei professori.

Per molti è stata la prima volta sulla seggiovia, sugli sci e sulle piste. Non sono mancate la fatica e le cadute, ma l’atteggiamento generale degli alunni è stato più che positivo. I principianti si sono allenati sulla pista baby, riuscendo ad acquisire in tre giorni gli elementi base della discesa a spazzaneve; quelli che già sapevano sciare, invece, hanno potuto migliorare la loro tecnica scendendo in parallelo lungo le piste blu, rosse e nere (per i più bravi) del comprensorio. Il bel tempo ha accompagnato quasi tutte le giornate, rendendo ancora più gradevole la permanenza sul piano.

Rientrati in albergo i ragazzi potevano riposarsi e riprendersi, con persino la possibilità di un bagno in piscina, accolti da uno staff molto gentile e sempre a disposizione per rispondere alle varie esigenze. Il clima disteso e positivo proseguiva poi durante le cene e le serate, con gli ampi spazi offerti dall’albergo per intrattenersi.

Sono ormai molti anni che la scuola media di Casalborgone offre questa possibilità ai suoi alunni e un numero sempre maggiore di famglie risponde positivamente a questa proposta. Tale esperienza non permette soltanto di imparare uno sport, ma tramite l’attività fisica consente a ciasucn ragazzo di conoscere meglio le proprie capacità, di superare i propri limiti e di responsabilizzarsi. Contemporeneamente, un’attività del genere svolta nella nostra regione ha lo scopo di valorizzare il territorio e le sue tradizioni. Spinti dal risconotro positivo degli alunni e dei genitori, la scuola auspica di riuscire a continuare a proporre questa esperienza anche in futuro.

 

29-30-31 GENNAIO 2018:TUTTI A SCIARE!!Immagine correlata

FOTO DI ARTESINA :

https://drive.google.com/open?id=1wh6kebb8fq7Gux_n1julbWstt_AcHHEK

 

 

 

 

USCITA DIDATTICA DELLE CLASSI I D e II E al MUSEO DEL CINEMA DI TORINO

Alcuni pensieri dei ragazzi :

La gita al Museo del Cinema mi è piaciuta un sacco perché:

– non ero mai andata dentro alla Mole Antonelliana e mi ero promessa di andarla a vedere;

– ho imparato nuove cose e soprattutto la storia del cinema;

– ho visto nuovi strumenti, tra cui moltissime cineprese e pellicole; non mi sarei mai immaginata una cosa così perché ormai al tempo di oggi si fa tutto con i computer o nuove tecnologie.La parte che mi è piaciuta di più è stato quel grande salone con delle poltrone dove ti potevi sedere e nelle pareti c’erano molti film da guardare.

C’erano molte stanze, ad esempio: la stanza con i gabinetti dove ti sedevi sopra e guardavi il film; la stanza dove i vestiti cambiavano colore attraverso le luci; il laboratorio dove gli scienziati lavoravano e, infine, una stanza con un letto gigantesco dove ti sdraiavi sopra e in alto c’era un film da guardare.

Sinceramente quando i professori hanno detto che dovevamo andare via mi è dispiaciuto un sacco, perché volevo ancora rimanere lì.

È stata una bellissima giornata.                                                                                         (Alessia Borca, 2^E)

 

 

La gita al Museo del Cinema è stata molto bella e interessante. All’interno del museo c’erano tante sale per ogni tipo di film. La guida è stata molto utile per capire la storia del cinema e a spiegarci l’uso e il funzionamento delle macchine. Mi ha colpito il fatto che il museo fosse dentro la Mole.

Mi sarebbe piaciuto salire sull’ascensore.

È stato bello girare un po’ per Torino e conoscere parte della sua storia.

(Luca Maranini, 2^E)

 

 

La gita è stata molto bella, perché ho capito la storia del cinema e di come è nato. Anche la guida è stata molto brava perché è riuscito a spiegarci una cosa lunga e complicata senza farci annoiare.

La parte più bella è stata quella con il frigorifero gigante e i wc, ma anche i vari film proiettati in giro. L’unica pecca è stata che siamo rimasti poco nella sala del tempio e anche perché non siamo saliti sull’ascensore.                                                                     (Margherita Ortalda, 2^E)

 

“Ci siamo  divertiti un mondo a visitare questo museo, soprattutto perchè eravamo in compagnia dei nostri amici,ma anche perchè insieme abbiamo imparato molte cose interessanti  e nuove.                           ( Alejandra Gazzola ,1^D)

 

“La gita è stata molto bella e divertente. La spiegazione dell’evoluzione del cinema è stata interessante. Mi è piaciuto anche andare a vedere alcuni luoghi di Torino”.

(  Monica Savio, 1^D)

 

La gita è stata molto bella ma soprattutto interessante anche perchè è sempre bello visitare Torino.                                                  ( Virginia Vai, 1^D)

 

 

 

 

 

 

FESTA DI NATALE – 20 / XII/ 2017

Mercoledi 20 dicembre, si è tenuto il “Concerto di Natale 2017”.

Gran successo di pubblico: genitori, nonni ed amici ma anche i Sindaci di Casalborgone e San Sebastiano da Po e la Presidente del Lions Club di Chivasso.

Due ore di musiche e canti della tradizione natalizia a dimostrazione della bravura dei nostri ragazzi che sono riusciti a creare  un’atmosfera festosa.

 

                           


                            

                                                           

 

Presso il Teatro Nuovo di Torino, mercoldì 27 settembre 2017 gli alunni delle classi terze e seconde dell’indirizzo musicale della scuola media di Casalborgone hanno preso parte alla manifestazione musicale  rivolta alle scuole primarie, secondarie di I e II grado di torino e città metropolitana, per salutare il nuovo anno scolastico:

IMMAGINI SONORE

La musica del corpo, della mente e del cuore.

armonie di linguaggi artistici.

Protagonisti più di 160 ragazzi che cantano con la voce e con le mani e suonano in orchestra, accompagnati da danza,  spaziando tra epoche e generi musicali differenti, dando origine a coreografie ricche di suoni e colori attraverso una pluralità di linguaggi artistici.

Si tratta della formazione musicale composta dall’orchestra con ragazzi e ragazze delle classi seconde della rete MIRè,  scuole secondarie di I primo grado ad indirizzo musicale, del liceo musicale Cavour, dal coro internazionale Manincanto con i ragazzi dell’ IC regio parco, dell’IIS Ferrari di Susa, dell’associazione Down progetto casa per volare e del coro Pequenas Huellas, dalla giovanissima orchestra Fiorina e dal liceo coreutico Germana Erba fondazione teatro Nuovo.

La manifestazione rientra all’interno del progetto e dell’accordo di rete ” La Musica del corpo, della mente e del cuore”.

Foto       https://drive.google.com/open?id=0BzDE7_0sJtSiaDFMNmJmYmtIcms

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Corsa campestre.

Gli allievi di Brusasco e Casalborgone hanno partecipato alla fase distrettuale, sfidando il gelo ed ottenendo ottimi risultati nella categoria RAGAZZI.

Primo assoluto DUNN Samuel della classe 1N;

13° posto BOSCO Tommaso della classe 1O;

16° posto PAVAN Davide della classe 1O

15° posto LUERA Denise della classe 1O;

31° posto AGHILAR Irene della classe 1O.

Questi risultati hanno permesso ai giovani atleti di partecipare alla fase provinciale che si svolgerà a Torino (parco della Pellerina) il 13 gennaio.

I docenti, Cacciacarne e Bragastini, sono fieri dei loro allievi che hanno dimostrato impegno, ottima resistenza e grande forza di volontà.

 

Foto

https://drive.google.com/drive/folders/0B50vWn6GUR1-LXZjZVhmSXFBenc?usp=sharin

 

 

GITA AD ARTESINA

Pubblichiamo alcune foto dei ragazzi che da lunedi 16 gennaio si trovano ad Artesina, sulle Alpi Liguri, per la gita di tre giorni in montagna.

Buon divertimento a tutti!!

foto montagna

https://drive.google.com/drive/folders/0B50vWn6GUR1-NVM2UkthQzF3d2c?usp=sharing

 

 ARTESINA 2017

Anche quest’anno i ragazzi della scuola media di Casalborgone hanno avuto l’opportunità di andare per tre giorni in montagna a sciare. Un’occasione, per chi non ha mai provato, di cimentarsi con questo sport; la possibilità, per chi ne era già capace, di divertirsi su piste sicure e poco affollate insieme ai propri compagni.
Hanno aderito una cinquantina di ragazzi e nessuno si è sottratto alla fatica. Già, perché chi era alle prime armi ha capito che, prima di poter scivolare spensierati, occorrono le basi… occorre faticare. Le gambe pesavano, gli scii non stavano fermi e il freddo pungeva un po’, ma nessuno ha ceduto. Seguendo le istruzioni dei maestri, quasi tutti in poche ore hanno imparato a stare sugli sci e a fare le prime semplici discese. I più bravi, nel mentre, approfittando di un cielo sereno, si sono goduti la bellezza delle piste tutte per loro e dei panorami dalle cime.
Le serate sono passate fra giochi e scherzi, dove ai soliti televisione e telefonino è stata sostituita la compagnia di tutti, ragazzi e professori.
Un’avventura che a Casalborgone è ormai una tradizione, ma che non cessa mai di interessare e insegnare.

 

VISITA AL SERMIG  – TORINO-14/02/2017

Classi 2°N e 2°O

Poniamoci delle domande e cerchiamo di trovare le risposte in base a quello che abbiamo imparato al Sermig…

Chi sono i più poveri in assoluto?

Le persone che non hanno più speranza e voglia di battersi e si sentono vuoti dentro.

E perché hanno un vuoto dentro?

Perché credono di non valere nulla.

Come possiamo cominciare a darci valore?

Pensando che c’è almeno una persona al mondo che ha stima di noi semplicemente per ciò che siamo.

Perché la mia autostima può cambiare il mondo?

Perché, se ti stimi, cambi te stesso in meglio e, se tante persone fanno così, il mondo, che è fatto di persone, è già cambiato.

I nostri pensieri…

Il Sermig è un perfetto esempio di come una persona possa partire dal piccolo e arrivare al grande. Anche quando non si ha niente per le mani si può costruire una vita piena di gioie. E quando una persona cade dentro il vuoto di se stessa troverà sempre qualcuno che la farà uscire dal buio più nero.

“Impegnati anche nelle cose meno importanti della tua vita, che sia lustrare gli stivali o che sia scrivere un libro, fai diventare quelle scarpe le più lucide d’Europa e quel libro il best seller del mese.”

 

 

 

COLORIAMO UNA PANCHINA DI ROSSO…PER NON DIMENTICARE  

In occasione dell’8 marzo, il Comune di Casalborgone ha aderito al progetto “panchine rosse contro la violenza alle donne” .

I ragazzi delle classi III N e III O della scuola media hanno  dipinto di rosso una panchina e scritto alcune “parole simbolo”  inerenti il tema della violenza di genere.

 

 

 

UN  POSTER  PER  LA  PACE

Ogni anno i Lions Clubs International indicono il concorso “un poster per la pace”.

Quest’anno il titolo era “una celebrazione della pace” e la vincitrice per la scuola media di Casalborgone è stata Viola Poggi della 3 O che sabato 25 marzo è stata premiata durante la cerimonia conclusiva.

                                              COMPLIMENTI VIOLA !!!! 

 

 

 

 

 

10  km  in  4  ore.                        

Una lunga uscita sul territorio, nella giornata di Lunedì 24 aprile, ha visto protagonista la Scuola Media di Casalborgone.

I ragazzi, accompagnati dai docenti e seguiti lungo tutto il tragitto dai genitori , dai volontari A.I.B. e dalla croce rossa, sono partiti alle 8:30 da Casalborgone e hanno raggiunto l’Abbazia di Vezzolano alle 12:15.

Lungo il percorso di 10 km che si è sviluppato per i comuni di Casalborgone, Berzano San Pietro e Albugnano gli alunni hanno avuto modo di apprendere  nozioni ambientali e naturalistiche, sulla flora e la fauna; e di conoscere quelle storico-artistiche e di prevenzione incendi fornite dai docenti e dai volontari.

Da segnalare in modo particolare la sosta presso il cippo in località “cascina Baudina”.  Ai ragazzi sono stati raccontati gli eventi che sul finire della seconda guerra mondiale hanno sconvolto la vita degli abitanti del luogo, portando all’eccidio di 9 persone tra partigiani e civili.

Una seconda sosta è stata effettuata presso la chiesa di San Pietro (primo cimitero del paese) dove i ragazzi e gli accompagnatori hanno avuto modo di rifocillarsi.

Da qui il percorso è proseguito lungo i prati delle colline, circondati dai vigneti, per giungere all’Abbazia di Vezzolano.

I ragazzi hanno consumato il pranzo al sacco e hanno giocato prima di partecipare alla visita guidata dell’Abbazia e del chiostro.

A fine  giornata gli allievi sono tornati a casa stremati ma soddisfatti dell’esperienza vissuta.

Foto

https://drive.google.com/open?id=0BzDE7_0sJtSiWlljX1JSV1VNR1U