Giornata Internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

In occasione della Giornata dei Diritti dell’Infanzia i bambini, a piccoli gruppi, si sono allenati a utilizzare il dizionario per cercare e comprendere il significato di parole difficili come Convenzione, diritto, tutela e tante altre. Abbiamo poi letto l’albo illustrato “Che cos’è un bambino?” che ha catturato l’attenzione di tutti e ci ha fatto riflettere sui diritti di ciascun bambino. Ecco una lavagna artistica con tanti bambini “di tutti i tipi, di tutti i colori e di tutte le forme” che ci ricordano quali sono i diritti fondamentali dei bambini.


“Scuola del fare” -didattica laboratoriale-

Palline di polistirolo, fagioli, carta crespa, tempera, colla a caldo e tanta creatività hanno fatto sì che gli alunni più grandi si siano tanto divertiti a creare, a coppie, una cellula animale!  Hanno “imparato facendo” qual è la struttura e il funzionamento di una cellula.
Imparare divertendosi ha tutto un altro sapore.

Laboratorio di Geometria: i solidi.

Classifichiamo con i mattoncini.

Unicità: “QUESTO SONO IO”

Il 20 novembre si celebra la Giornata Internazionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza; il World Children’s Day. in ricordo della sottoscrizione da parte delle Nazioni Unite della Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’Adolescenza. UNICEF ha ideato una proposta che si avvicina molto al filo conduttore pensato dalla Scuola di Cavagnolo per le attività di questo anno scolastico: l’unicità. “QUESTO SONO IO” è la proposta di UNICEF per sostenere la libera espressione e la partecipazione di ogni alunno, grazie al linguaggio grafico pittorico. Attraverso la realizzazione degli autoritratti i nostri alunni hanno avuto la possibilità di raffigurare il proprio sé secondo il proprio stato d’animo e le proprie aspirazioni. E’ stata un’occasione speciale per riflettere sull’unicità di ciascuno di noi e diventare sempre più consapevoli della propria identità.

 

Le quattro stagioni nel creato-secondo incontro-

Questa mattina, usufruendo del trasporto scuolabus per andata e ritorno, la classe prima ha fatto tappa presso i locali adiacenti l’Abbazia di Santa Fede per svolgere una nuova attività laboratoriale. I bambini hanno potuto osservare come, in passato, si coltivasse il grano e con quali attrezzi. Infine i piccoli hanno impastato le loro pagnottine e seguito la cottura in forno. Una sorpresa inaspettata: dopo pranzo, mentre ci stavamo preparando per la pausa pomeridiana, è arrivato un paniere con all’interno le pagnottine ancora calde prodotte dai bambini e un vaso di nutella per poterle assaporare nel migliore dei modi!

Grazie per l’accoglienza e la graditissima sorpresa!

4 Novembre

Il C.C.R. ha partecipato, nella sua veste ufficiale, alla celebrazione della giornata 4 Novembre. Insieme alle autorità locali e alla rappresentanza di alcune associazioni, i nostri ragazzi hanno ricordato La Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, istituita nel 1919 per commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale e la fine dell’evento bellico. Ricordiamo le parole  di pace di Papa Francesco :

“Per fare la pace ci vuole coraggio, molto di più che per fare la guerra. Ci vuole coraggio per dire sì all’incontro e no allo scontro; sì al dialogo e no alla violenza; sì al negoziato e no alle ostilità; sì al rispetto dei patti e no alle provocazioni; sì alla sincerità e no alla doppiezza.”

In collage alcune immagini.

 

 

 

Speciale Museo Egizio

In galleria le immagini che documentano la giornata