La nostra scuola verso il 2030

Venerdì 10 maggio, la presentazione del progetto “La nostra scuola verso il 2030” si è svolta come una piccola festa, appassionata ed emozionante, nella sua semplicità.

In apertura, con i discorsi della sindaca Paola Moscoloni e dell’assessora Mariaebe Fichera, è stato ufficialmente “inaugurato” il giardino della scuola, recentemente rinnovato con l’installazione di nuovi giochi per grandi e piccini e la posa di tappeti anti trauma, così come richiesto dal programma del C.C.R.
Questo è stato solo l’ultimo dei tanti lavori che l’amministrazione comunale ha effettuato in questi mesi, per migliorare il nostro edificio scolastico, come il nuovo marciapiede, la coibentazione per il risparmio energetico, i nuovi bellissimi colori…

Poi il coro della nostra scuola e il gruppo di ballo hanno dato un piccolo saggio, con canti e danze, di quanto la musica possa essere profondamente collegata ai temi della protezione della Natura e della conoscenza del territorio e delle tradizioni.

Infine, le famiglie interessate a conoscere il nostro progetto in maniera più approfondita, sono state accolte all’interno della scuola, per conoscere i nostri partner dell’Istituto di Educazione alla Terra e le varie proposte per il nuovo indirizzo che intendiamo dare alla nostra scuola nei prossimi anni… verso il 2030!

Il saluto finale prevedeva una piccola merenda a km 0 e rispettosa dell’ambiente: bevanda di acqua, limone e zucchero con erbe profumate e biscotti, senza stoviglie usa e getta.

foto, video, canti e balli QUI !

Il nuovo murale

Lunedì 29 aprile abbiamo inaugurato il nuovo murale che accoglie chi entra nella nostra scuola.
Il murale è stato realizzato grazie all’impegno delle nostre care maestre Cristina e Stefania e della nostra collaboratrice Daniela, che ci hanno regalato tante ore del loro tempo, riuscendo a coinvolgere tutti, ma proprio tutti i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Ogni bambino, infatti, ha realizzato l’impronta delle sue manine, ritagliandole nell’argilla, per poi dipingerle con i colori scelti per la sua classe.

Sono i colori dell’arcobaleno, un arcobaleno di mani intorno alla nostra Terra, per simboleggiare la protezione della natura, la cura, la solidarietà, la collaborazione: i Valori al centro del nostro progetto educativo di Educazione alla Terra.
La scritta “Siamo tutti sulla stessa b… arca” significa che vediamo la nostra Terra come un’Arca di Noè, che ospita una meravigliosa biodiversità da difendere, e ci ricorda che noi siamo tutti uguali e nello stesso tempo diversi: … diversamente uguali!

Inoltre sono stati restaurati i murales preesistenti, che erano un po’ scoloriti dal sole.

In particolare Cristina e Daniela sono riuscite a recuperare alcuni preziosi pezzi dei murales più vecchi, che rappresentano dei simboli di Verrua Savoia come la Chiesa Parrocchiale e la Fortezza, che erano stati tolti per consentire i nuovi lavori di copertura delle pareti esterne dell’edificio scolastico.
Il nuovo murale è così bello, ed è così… NOSTRO, che abbiamo deciso di adottarlo come simbolo della nostra scuola!

Qui altre foto per ammirare da vicino i particolari

Festa della Liberazione

Il 25 aprile si celebra la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Iniziò così il cammino verso la nascita della Repubblica Italiana.
E’ una data importantissima da ricordare, un modo per ringraziare il sacrificio di tanti italiani che hanno spesso pagato con la vita la loro resistenza al regime fascista.
Sono passati 74 anni, l’età dei nonni e bisnonni dei nostri alunni: questo ci fa capire quanto sia necessario mantenere viva la memoria di quegli eventi, anche per poter incontrare di persona i testimoni che ancora possono raccontare.
Per questo motivo, i nostri ragazzi del CCR, in rappresentanza della scuola, hanno partecipato alla manifestazione per la Liberazione organizzata a Verrua Savoia.
Un modo per dire: “Grazie, non dimenticheremo!”
qui alcune foto e video della giornata

Lavoriamo Insieme per un Progetto Unico ” la TERRA”

I bambini della classe 1 e i cinquenni dell’Infanzia hanno dato il via al Progetto che coinvolgerà la nostra scuola da settembre e per gli anni avvenire:                     Conoscere e  Custodire il nostro Pianeta.

 

Ci siamo ritrovati all’ingresso del bosco fluviale e grazie alle guide nazionali per la salvaguardia del Pianeta abbiamo sperimentato suoni, colori e rumori della natura.

Come vedono gli insetti?…Come riempire una tavolozza di colori?…Come si catturano gli odori?…Pian piano ci siamo avvicinati fino alle sponde del Grande Fiume…ogni ciottolo ha una identità e una storia da leggere…in silenzio abbiamo ascoltato il  racconto del fiume, fatto di suoni e di odori dove in un continuo scorrimento trovano vita tante specie animali….

Qui alcuni scatti

Anche noi bambini siamo cittadini

“Anche noi bambini siamo cittadini”, queste le parole della canzone che gli alunni della scuola primaria di Verrua Savoia hanno cantato lunedì 8 aprile, durante la cerimonia per il conferimento della Cittadinanza Onoraria all’Arma dei Carabinieri. I Carabinieri hanno accolto con calore e simpatia i bambini, rispondendo alle loro domande e presentando le uniformi e gli automezzi storici dell’Arma.
Successivamente i rappresentanti del CCR hanno preso parte alla cerimonia presso la Sala Consiliare del Municipio.
Qui le foto e un video della cerimonia

Mantova: città dei Gonzaga

Eccoci quasi alla meta! La classe quinta ha trascorso due intensi giorni nella città della famiglia Gonzaga.   Tra palazzi con affreschi mitologici,soffitti a cassettoni che ci hanno tenuti con il naso all’insù… dipinti suggestivi e giardini pensili… abbiamo ripercorso la storia di Mantova e della famiglia che la governò per ben 400 anni!!!

Un’esperienza importante per maestre e bambini che resterà impressa nel ricordo di questi fantastici anni di Suola Primaria.    Clicca qui   

Primo giorno di primavera!

LA GIORNATA SCOLASTICA PIU’ GIOIOSA DI SEMPRE

Oggi, giovedì 21 marzo, abbiamo fatto una Festa di Primavera insieme ai bambini delle classi 3a e 4a di Olcenengo, che sono venuti in gita nella nostra scuola, insieme alla maestra Marina, e sono rimasti insieme a noi tutto il giorno.
Prima di tutto li abbiamo accolti nell’atrio con la canzone “Festa di benvenuto”. Poi abbiamo mangiato un buonissimo pranzo in giardino a base di panini con bistecca impanata e prosciutto, infine banana. Che divertimento! Mi piacerebbe pranzare così tutti i giorni!
Dopo pranzo abbiamo giocato un po’ tutti insieme nel giardino della scuola.

Poi abbiamo fatto una passeggiata fino a un grande prato, dove abbiamo creato un grandissimo cerchio tutti insieme per danzare la canzone “Castello di Verrua”. Abbiamo anche fatto la “danza del serpentone” (Farandoulo) e abbiamo cantato la canzone “Primo giorno di primavera”

Dopo abbiamo giocato tantissimo. Alcuni bambini saltavano la corda. Altri si rotolavano nell’erba giù per la discesa. Altri ancora giocavano a nascondersi e mimetizzarsi nell’erba alta. Noi stavamo giocando a fare gli esploratori con una mappa che aveva portato Gabriele.

Mi è piaciuto perché ho imparato nuovi giochi, come quello del gomitolo con cui abbiamo fabbricato una rete, sotto la quale ci siamo divertiti a strisciare tutti insieme.

Mi è piaciuto tanto perché abbiamo cantato e ci siamo divertiti molto nel prato.

(scritto dai bambini della scuola di Verrua)

a questo link, altre foto e video della bella giornata

C’era una volta il mare…

La gita al Museo Paleontologico di Asti

Il 14 marzo siamo andati al Museo Paleontologico di Asti, insieme con le classi terze di Monteu e Lauriano.
Ci siamo divisi in due gruppi, con le guide Carlotta e Federico.

Nel Museo per prima cosa si vede la bocca di un megalodonte, abbastanza impressionante, anche sapendo che era una ricostruzione!
Poi ci sono tante vetrine che spiegano in modo molto chiaro tutta la storia del territorio di Asti quando c’era il Mare padano, milioni di anni fa. Continua a leggere