2 Giugno – Festa della Repubblica

Martedì 1 giugno gli alunni di tutte le classi si sono incontrati, per condividere ciò che hanno capito e imparato in questi giorni, in occasione del 75° anniversario della Repubblica Italiana. Piccoli e grandi hanno raccontato con parole semplici la differenza tra monarchia e repubblica, il significato della parola “democrazia”, l’importanza di valori come la libertà e il rispetto dei diritti fondamentali. I ragazzi più grandi hanno raccontato come, nella storia d’Italia, si è giunti alla nascita della Repubblica. In particolare, si è presentata ai piccoli la Costituzione, leggendo e spiegando con semplici esempi il significato dell’Art. 1 e dell’Art. 2, che parlano appunto della nascita della Repubblica e dell’importanza dei diritti e dei doveri di tutti i cittadini. Ecco alcune foto:

Oggi, mercoledì 2 giugno, una rappresentanza di bambini della nostra Scuola Primaria ha partecipato alla cerimonia presso la piazza del Municipio, portando il gonfalone del C.C.R. Il Sindaco dei Ragazzi, Matteo Conrado, ha letto i primi due articoli della Costituzione della Repubblica Italiana. Ecco altre foto e un video:

Insieme per navigare in sicurezza

Il 9 febbraio in tutto il mondo si celebra il SAFER INTERNET DAY.
Ma la sicurezza in rete è un tema che merita la nostra attenzione tutti i giorni.
Per questa ragione, la nostra scuola aderisce a questa iniziativa dedicando i mesi di febbraio e marzo (…e non solo!) ad attività specifiche rivolte a tutte le classi, a seconda dell’età.
Perciò nelle prossime settimane tutti i bambini saranno coinvolti, e tutti insieme collaboreremo con consapevolezza, per contribuire anche nel nostro piccolo a costruire un INTERNET migliore, più sicuro e rispettoso di tutti.

Tornate a visitare il nostro sito, per rimanere aggiornati.
Nel frattempo, per chi vuole approfondire, cominciate da questo link:
SIC Italia – Safer Internet Day

27 Gennaio: Giorno della Memoria

Oggi in tutto il mondo si celebra il GIORNO DELLA MEMORIA così descritto:               

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di:                                                – ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico),                                                          – le leggi razziali,                                                                                                                 – la persecuzione italiana dei cittadini ebrei,                                                                      – gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte,                                  – nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

In occasione del “Giorno della Memoria”, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.»

E quindi anche noi, alunni della Scuola Primaria, eredi di una memoria che ha varcato i confini di ogni nazione, ogni territorio, ogni colore e religione, abbiamo dedicato questi giorni al ricordo di un periodo così oscuro della storia umanaNaturalmente abbiamo riflettuto e discusso in modo diverso e con lo sguardo rivolto soprattutto al futuro, un futuro di speranza e di rispetto, affinchè non debba più avere luogo una simile ideologia di sterminio.

Ringraziamo anche l’Amministrazione Comunale che ci ha fatto dono di un libro sulla Shoah, consegnato dall’assessore T. Patella agli alunni delle classi 4 e 5 e riportante una dedica del Sindaco Castelli.

Nelle varie classi sono stati letti libri, testimonianze, documenti e visionati film…ogni attività è stata calata a misura della classe. Si è poi pensato di dare vita ad un TRENO che potesse in qualche modo ricordare i vagoni nei quali erano deportati i prigionieri verso i campi di concentramento e sterminio, ma che per noi potesse rappresentare un viaggio di speranza, di fiducia nel futuro, verso la libertà di pensare e di esprimersi, il rispetto verso tutti.

Ogni vagone riporta un pezzetto del percorso fatto e dei lavori realizzati…ogni classe, rappresentata da qualche compagno,  ha esposto un piccolo pensiero del tema affrontato…E’ stato questo il nostro modo di ricordare e condividere questo giorno così importante.

 

Qui alcuni momenti   e  Altri ancora

IV Novembre

Il 4 Novembre si celebra la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Ogni anno, i bambini del C.C.R. partecipano alla cerimonia organizzata dal Municipio. Quest’anno, a causa delle restrizioni imposte, la cerimonia si è svolta senza la partecipazione della popolazione.
A rappresentare tutti noi, il Sindaco dei “grandi” Mauro Castelli, il Sindaco dei Ragazzi Matteo Conrado e rappresentanti delle Forze Armate.
I bambini del C.C.R. hanno voluto partecipare a distanza, con questo video.
Qui potete trovare foto e video della cerimonia.

25 APRILE – Anniversario della Liberazione

Questi sono i fiori che i nostri alunni inviano all’A.N.P.I. per onorare i caduti, nell’anniversario della Liberazione. Ogni bambino ha fotografato un fiore del suo giardino o del bosco. E questo è il fiore del partigiano…

Domani, sabato 25 aprile 2020, si festeggia il 75° anniversario della Liberazione, restando a casa. Il nostro C.C.R. partecipa come sempre: quest’anno il saluto del Sindaco dei Ragazzi sarà pubblicato in streaming, grazie all’Associazione Senza Fili Senza Confini e all’amministrazione comunale.

Riportiamo qui di seguito l’avviso del Comune di Verrua Savoia, con il link per assistere in diretta alle celebrazioni. Siete tutti invitati a partecipare!

🇮🇹 75°Anniversario della Liberazione – 25 Aprile 2020
Per commemorare il 75° Anniversario della Liberazione si invita la cittadinanza a restare a casa e seguire la diretta streaming sabato 25 Aprile alle ore 11:30, in collaborazione con l’Associazione Senza Fili Senza Confini
👉Link dello streaming
https://www.youtube.com/watch?v=Z33pB4SM2Ao&feature=youtu.be
Sempre sabato mattina verrà pubblicato il saluto del Sindaco dei Ragazzi, in collaborazione con il C.C.R. (Consiglio Comunale dei Ragazzi), mentre nel pomeriggio comincerà la distribuzione delle mascherine alla cittadinanza da parte dei volontari rientranti nel Piano di Protezione Civile (Alpini, Ansmi e Protezione Civile).
Mai come oggi abbiamo l’occasione di riflettere sul valore della libertà, ricordando tutti coloro che l’hanno difesa e, quando sarà possibile festeggiare insieme, lo faremo con più gioia e consapevolezza.

XXV Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

 

 

 

 

PROGETTO LEGALITÀ
Anche quest’anno il nostro istituto ha aderito a questo grande progetto che vede unite le classi del secondo ciclo della scuola primaria e le classi della scuola secondaria di primo grado. Il tema di quest’anno, promosso dagli educatori dell’associazione LIBERA che ogni anno collaborano con i docenti, verte sulla memoria: conoscere e ricordare le vittime di mafia. Le nostre classi quarta e quinta hanno iniziato a conoscere il personaggio, vittima di mafia, Pio La Torre.

Oggi 21 marzo, XXV giornata contro le mafie, lo ricordiamo insieme.

Anche restando a casa!

Cliccare su ogni singola immagine per visualizzarla interamente.

Ci è giunto un messaggio dagli educatori di Libera:

La vostra idea ed iniziativa è meravigliosa! Sapere che ci sono insegnanti che tengono al loro lavoro e alla coscienza civile degli adulti del domani aggiunge un raggio di sole al futuro. Grazie a voi e ai ragazzi per aver deciso di tenere viva la memoria delle vittime innocenti delle mafie.
Sperando di riuscire ad incontrarvi presto,
vi auguriamo un sereno trascorrere in queste giornate di quarantena.
L’equipe di Cascina Caccia

Giorno della Memoria

Lunedì 27 gennaio, al termine delle lezioni, all’uscita da scuola, i genitori hanno trovato una sorpresa.

 

 

 

I bambini hanno accolto le famiglie con un canto e una danza:
BELLA STELLA
SHALOM CHAVERIM
(clicca sui link per i video)
Parole e suoni per augurare pace, fratellanza, amicizia, speranza.

Il 27 gennaio si celebra la Giornata della Memoria. Per conoscere gli avvenimenti che hanno portato alla Shoah, per ricordare e riflettere, tutti gli alunni hanno svolto attività diverse (a seconda dell’età) durante la settimana precedente. Tra queste, due proiezioni nell’ambito del Progetto Cineforum (qui alcune foto).

 

Progetto Cineforum

In preparazione della Giornata della Memoria del 27 gennaio, in tutte le classi si stanno svolgendo diverse attività, in relazione all’età dei bambini.
Tra queste, venerdì 24 gennaio le classi assisteranno alla proiezione di due film:

“Galline in fuga” (classi 1a, 2a e 3a)
“La stella di Andra e Tati” (classi 4a e 5a)

Queste iniziative rientrano nel nostro Progetto Cineforum, con il quale i bambini hanno già visto altri film: “Iqbal, bambini senza paura” e “La freccia azzurra”. Ogni proiezione è sempre preceduta e seguita da attività di preparazione e approfondimento.

Ringraziamo il Comune e i volontari della Biblioteca Civica di Verrua Savoia per la disponibilità a collaborare in questo progetto.